Archive for ottobre, 2011

Ricetta yogico-tantrica di Roberta Quinzi

28 ottobre, 2011 |  by  |  Senza categoria  |  No Comments

Il Tantra ci dice che possiamo congiungerci al Divino in qualsiasi aspetto della nostra vita.

Sono certa che questa ricetta di Roberta (allieva, mamma e food stylist tutt’insieme!) ci aprirà le porte di Ananda (Pura Beatitudine).

Mi inchino a tutti voi come forma fisica della Coscienza Universale,

Namaste

Laura

Un cioccolatino yogico per cominciare …
INGREDIENTI per 4 persone
100 gr di cioccolato fondente
100 gr di cioccolato extra fondente al 70 %
30 gr di burro
10cl di panna liquida
1 baccello di vaniglia
1 cardamomo
1 stecca di cannella
1 chiodo di garofano
granella  di pistacchi al naturale tritati
cocco di disidratato
polvere di cacao mista a  cannella
PROCEDIMENTO:
Porto la panna ad ebollizzione ,spengo e metto in infusione le spezie .Filtro la panna e la incorporo al cioccolato e burro precedentemente sciolto a bagno maria. Lascio raffreddare e ripongo  per mezz’ora in frigorifero.
Lavoro l’ impasto con le mani e formo delle palline con un diametro di massimo 2cm che passero o nella granella di pistacchio o nel cocco o nel mix ci cannella e cacao.Comprate i piccoli pirottini colorati per cioccolatini e buon divertimento.
Roberta Quinzi
Food stylist

Siamo tutti equilibristi

15 ottobre, 2011 |  by  |  Anusara© Yoga, Laura Casini, respiro  |  No Comments

Siamo tutte delle equilibriste.
Ci bilanciamo su un filo sospeso a 30 metri da terra e ci teniamo aggrappate al nostro cuore per non cadere nel vuoto.
Lì, in quel centro fisico ed esoterico, troviamo la forza per rimanere in equilibrio, in punta di piedi, costrette ad arrivare all’altro capo del filo per trovare una piattaforma stabile.
Fermatevi e respirate…pienamente, con gratitudine e gioia… perché…il viaggio è avventuroso, ma proprio per questo intenso e degno di essere vissuto, e mentre siamo sul filo e dondoliamo, rischiando l’osso del collo, il nostro sforzo per rimanere in piedi dritte e stabili puntando la meta, ci porta in contatto con il nostro Sè.
Allora ci sentiamo leggiadre come le ippopotamine in tutù rosa di “Fantasia” e la nostra anima non può mettere freni al bisogno di esprimere Shri, la bellezza Divina, danzando in estasi.
L’Asana in perfetto equilibrio esprime questo: poesia ed arte che sgorgano spontanee dalla nostra connessione con il Cuore.
Vi auguro di trovarvi a 30 metri sopra la terra, sospese su un filo leggero, di guardare giù e pensare che non vorreste essere da nessun’altra parte, perché lì dove siete, come siete, siete assolutamente perfette!
Namaste
Laura