è di nuovo ed ancora Natale… cotechino e yoga

17 dicembre, 2014 |  by  |  Centro Yoga, Natale, sequenze yoga  |  No Comments

Natale arriva… e se fosse l’anno buono per fare una svolta paradigmatica e viverlo pienamente senza subirlo?

Addio a cene senza fine, incontri familiari pesanti e benvenuti invece cene vegetariane e incontri con persone con cui il nostro cuore si eleva!

In questo modo il Natale diventa un modo per celebrare ed espandere la luce del nostro cuore, senza perdere di vista i nostri veri valori.

Quindi se avete un cotechino di troppo sulla Coscienza e sui fianchi rimboccatevi le maniche e datevi da fare con la pratica yoga.

Ecco qui qualche suggerimento:

1) Prendete il sillabus Anusara e fate tutte le posizioni in piedi. Veramente. beh, forse solo il livello 1. Può bastare.

2) Meditate sulla fine del maiale, sul suo sacrificio e sul suo destino dentro il vostro corpo. Non vorrete più vedere un cotechino, né un insaccato fino alla prossima vita

al resto ci pensa la Shakti!

Buon Natale e salvate un maiale spargendo la voce!

Home WP prova

City yoga: pensieri e contemplazioni di una yogini di città

27 febbraio, 2014 |  by  |  Amore, Centro Yoga, comunità, Coscienza, cuore, yoga  |  No Comments

Sono forte.

Una vera yogini diventa inamovibile nelle difficoltà, non si lascia prendere dalle emozioni e le osserva con distacco.

Ok, forse non sono una roccia…

Mi commuovo durante i film romantici, piango per le sofferenze dei miei studenti e soffro fisicamente se vedo un animale vessato ( mi è impossibile andare al circo).

Eppure il luogo comune dell’equazione   Yoga:inamovibilità= Laura:distacco non mi appartiene, proprio non riesco a starci dentro a questi panni.

Permettersi di provare dolore, lasciare che il grumo di emozioni impresse si dissolva è prova di forza.

Forza morale che ci rende soffice il Cuore.

Già, perchè di questo si tratta: di lasciare il Cuore aperto e di accogliere, anche il dolore come la gioia.

E il “Grumo”, in sanscrito “Granthi” si dissolve come neve al sole, per fare spazio a una nuova consapevolezza: Io Sono.

Senza attributi, senza etichette, permetto al mio SÈ di risplendere.

Siate deboli per rivelare la forza del SÈ,

Namaste

Laura

Cerco un Centro

10 dicembre, 2011 |  by  |  Centro Yoga, cuore  |  No Comments

E’ lì, lo so.

Lì nel cuore, da qualche parte, c’è il luogo dove posso essere al Centro del mio Essere.
Un momento è tangibile, presente, il momento dopo sembra essere scomparso. Eppure continuo a cercare…
E’ imperativo, non posso farne a meno, come dell’aria che respiro.
Una sola esperienza basta per diventare drogati, dipendenti dal Sè. E diciamolo: sarebbe bello avere un mondo di drogati, in questo caso, solo in questo, ovvio.
Quando entro in quello spazio, il silenzio della mente mi accoglie, mi culla e mi fa sentire appena nata alla Vita. Mi piace, vorrei rimanere lì per sempre…
Poi mi tocca tornare, allora sono un involucro che agisce, ma la mia vera me è altrove, lì nel Cuore.
Namaste
Laura